Il counseling alimentare ha lo scopo di ristabilire uno stile alimentare adeguato alle esigenze del singolo individuo. Spesso, causa del benessere dell’attuale società occidentale, ci si ritrova a fare delle grandi abbuffate o più propriamente ci si ritrova ad avere una sovra alimentazione che porta inevitabilmente al sovrappeso e spesso all’obesità. Avviene poi il classico meccanismo che porta ad eseguire diete troppo drastiche fino ad arrivare a digiuni o peggio ancora ad avvalersi di farmaci MIRACOLOSI ma devastanti per la salute.
Il counseling alimentare è un approccio con un consulente specifico preparato nella problematica che accompagna l’utente finale ad un percorso di consapevolezza e crescita in merito alla problematica fino a risolvere in un nuovo stile comportamentale attraverso delle strategie specifiche e concrete.
Molto sovente o quasi esclusivamente dietro ad una alimentazione errata ci sono dei vuoti psicolocigi che non sono stati metabolizzati o non considerati. Per questo in molti casi il solo intervento di un dietologo o nutrizionista non porta al raggiungimento della diminuzione definitiva del peso corporeo ma anzi, porterà al classico effetto yo-yo e ci si ritrova ad acquistare sempre più chili nell’arco di alcuni anni con conseguente abbassamento dell’autostima.
Il counseling alimentare nasce dalla convinzione che il mondo affettivo sia strettamente connesso al modo di alimentarsi. E’ quindi di fondamentale importanza non separare l’alimentazione dai rapporti umani e dalle emozioni che il cibo stesso veicola.

botero

Comments

comments