download

Nella bocca ospitiamo un’infinità di batteri che per la maggior parte dei casi ci proteggono da quelli che potrebbero portarci patologie e ci difendono anche da quelli che trasportiamo al nostro interno attraverso il cibo e la respirazione.
Indubbiamente una buona igiene ci permette non solo una certa salute ma anche una buona dentizione che è alla base della prima digestione e non meno alla base di un discorso estetico che ci permette un bel sorriso.
La prima cosa a cui si deve prestare attenzione è non esagerare con gli zuccheri che oltre ad aiutare la proliferazione dei batteri che amano gli ambienti acidi, come lo Streptococcus mutans,contribuiscono alla carie e alle malattie parodontali, inibendo i batteri buoni.
Tra la dentina del colletto e le gengive si trova un piccolo spazio virtuale che normalmente è chiuso, se si accumula però la placca batterica, i batteri si insinuano in quel piccolo spazio allargandolo sempre più e penetrano sotto le gengive fino ad arrivare ai legamenti paradontali. Qui si inizia a produrre sostanze di difesa contro questi batteri ed inizia ” la Collagenesi”. Se non si prendono precauzioni immediate i legamenti paradontali che sono costituiti da fibre di collegene si distruggono e quindi il dente comincia a muoversi finchè non si stacca completamente, le gengive si ritraggono si infiammano ed avviene la paradontite.
Un ottimo rimedio per mantenere una bocca sana, fresca e che mantiene i suoi batteri buoni è quello di sostituire il trazionale Colluttorio con il classico Tea Tree Oil.
Il Tea Tree Oil o albero del Tè ha un enorme potere disinfettante antibatterico senza alterare il ph della bocca mantenendo appunto i batteri sani. Sono sufficienti 5-6 gocce in un bicchiere d’acqua. Per mantenere l’igiene dello spazzolino sono sufficienti due gocce prima di applicare il dentifricio abituale.
Serenella Angelici

Comments

comments